BENDAGGIO FUNZIONALE - Centro Fisioterapico Canavesano - Leinì - Torino

BENDAGGIO FUNZIONALE

Share |

Bendaggio funzionale - Centro Fisioterapico Canavesano

Il bendaggio funzionale è un presidio di contenzione dinamica che, utilizzando bende adesive estensibili ed inestensibili opportunamente combinate e disposte, si propone di ottenere la protezione ed il sostegno di strutture muscolo-tendinee e/o capsulo-legamentose. È una tecnica di immobilizzazione parziale che permette di ridurre i tempi di guarigione rispetto alle metodiche di immobilizzazione tradizionali; un’articolazione viene infatti messa in scarico e protetta, soltanto nella direzione di movimento dolorosa o patologica.

Il bendaggio funzionale viene realizzato mediante:

  1. bende adesive non elastiche per limitare la mobilità della struttura;
  2. bende elastiche adesive per permettere l'espansione del muscolo (hanno solo una funzione compressiva).

A differenza dei tutori e delle ingessature, il blocco della struttura interessata non è totale, ma si limita a un certo numero di movimenti; questo permette di mantenere solamente alcune funzioni fisiologiche e di evitarne altre che sarebbero dannose per il paziente, evitando contemporaneamente l'ipotrofia muscolare e la perdita di propriocettività della regione anatomica interessata.
Il bendaggio funzionale riduce le sollecitazioni nella direzione che riprodurrebbe l’evento lesivo, aumentando la stabilità e riducendo l'eventuale dolore residuo che si avrebbe in caso di movimenti anomali durante l'esercizio fisico.

Può essere anche applicato immediatamente dopo un trauma distorsivo articolare o muscolare acuto attraverso un’immobilizzazione della struttura; il bendaggio (come il ghiaccio applicato sulla parte) infatti è in grado di contrastare gli ematomi e i versamenti successivi al trauma, riducendo i tempi di recupero, spesso dovuti proprio al riassorbimento dei liquidi fuoriusciti.
Indicazioni e controindicazioni

Può essere indicato in seguito a:

  • trauma distorsivo o lussazione;
  • lesione muscolare o microfrattura;
  • edemi e gonfiori importanti.

Viene rimosso solitamente dopo 4/7 giorni, durante i quali viene concesso di svolgere le normali attività giornaliere. Non può essere bagnato.
Le controindicazioni al confezionamento di un bendaggio funzionale sono:

  • presenza di fratture recenti;
  • rotture tendinee;
  • lesioni ampie aperte;
  • allergia agli adesivi delle bende;
  • problemi circolatori in genere;
  • malattie dermatologiche.

Che cos’è il Taping
Con questo termine si identificano i bendaggi confezionati in preparazione ad un impegno sportivo, solitamente per i primi allenamenti successivi ad un infortunio. Non vengono utilizzate bende elastiche ma solo cerotto inestensibile. Va rimosso immediatamente dopo l’impiego.


Per informazioni e prenotazioni visite
COMPILA IL FORM