Rieducazione vestibolare per il controllo dell'equilibrio - Centro Fisioterapico Canavesano

Rieducazione vestibolare per il controllo dell'equilibrio

Share |

Rieducazione Vestibolare Centro Fisioterapico Canavesano

L’equilibrio è una funzione complessa, prodotto dall’attività di più sistemi che si integrano tra loro tramite il sistema nervoso centrale con lo scopo di mantenerci in piedi, seduti, stabili mentre camminiamo e di percepire la posizione del corpo nello spazio, nonché quella di ciascuna parte del corpo rispetto alle altre. 

I principali sistemi coinvolti nel controllo del nostro equilibrio sono:

  • il sistema vestibolare
  • il sistema visivo
  • il sistema propriocettivo. 

Uno scambio permanente e corretto di informazioni tra queste varie strutture garantisce una buona funzionalità dell’equilibrio e una corretta stabilità, fondamentali per garantire il normale svolgimento di tutte le attività quotidiane e sportive. 

Una vertigine o un disequilibrio si manifesta in caso di informazioni discordanti provenienti da uno di questi tre sistemi.

La maggior parte delle vertigini e dei disturbi dell’equilibrio sono causate da:

  • malattie dell’orecchio interno (sede delle varie strutture del sistema vestibolare);
  • problematiche della colonna vertebrale e del sistema muscolo-scheletrico (cervicalgia, disfunzioni temporo-mandibolari, alterazioni posturali e muscolari);
  • disturbi della vista.

Il trattamento delle vertigini e dei disturbi dell’equilibrio può essere medico farmacologico, raramente chirurgico, e riabilitativo. Quest’ultima opzione, in particolare, è quella che permette la cura e la guarigione della maggior parte delle sindromi vertiginose.

La rieducazione vestibolare si può considerare come il trattamento d’eccellenza per questi disturbi.

Questo tipo di trattamento è un complesso di tecniche, sia manuali sia basate su esercizi fisici guidati da un fisioterapista, che mirano al recupero delle funzioni deficitarie (vertigini, sensazione di disequilibrio), attraverso la stimolazione di meccanismi neurofisiologici coinvolti nel recupero funzionale di una lesione vestibolare.

È una terapia rivolta a persone con disordini dell’equilibrio, con lo scopo di ridurre i sintomi, aumentare l’equilibrio e il controllo posturale e migliorare la qualità della vita.

Questi disturbi colpiscono con alta incidenza la popolazione, in particolare i soggetti sopra i 65 anni di età, e sono molto più diffusi di quanto non si creda, essendo potenziali cause di fenomeni cronici di disequilibrio e rischio di cadute, con importanti sequele sociali ed economiche.

L’obiettivo principale della riabilitazione vestibolare non è la guarigione anatomica di una patologia, bensì il ripristino delle funzioni alterate sfruttando le proprietà adattative e le capacità di apprendimento del sistema nervoso centrale. Permette quindi di ristabilire una corretta interazione tra i diversi sistemi che governano l’equilibrio e di far sì che, dove esista un problema, esso possa essere compensato potenziando l’azione degli altri sistemi (visione, sistema vestibolare e sistema propriocettivo).

La riabilitazione vestibolare:

  • non è invasiva;
  • ha scarsi o nulli effetti collaterali;
  • non interferisce con terapie farmacologiche concomitanti;
  • può essere praticata a tutte le età.

In sintesi la riabilitazione vestibolare è indicata per:

  • ridurre la vertigine e la sensazione di disequilibrio;
  • ridurre l’oscillopsia (oscillazione del campo visivo),
  • ridurre il rischio di eventuali cadute
  • aumentare la stabilità posturale statica e dinamica.

Il tutto per ricondurre il paziente ad eseguire nuovamente ed in sicurezza le sue normali attività quotidiane.

Presso il Centro Fisioterapico Canavesano di Leinì è possibile effettuare visite specialistiche e terapie di cura dei disturbi legati all'equilibrio, al mal di testa e alla colonna vertebrale.

Per informazioni e prenotazioni visite
COMPILA IL FORM